Home Comunicazioni Quale percorso di laurea scegliere per diventare osteopata?

Quale percorso di laurea scegliere per diventare osteopata?

by Iemo
0 comment

Se stai pensando di studiare osteopatia, considera che in Italia non esistono allo stato corsi di laurea per diventare osteopata al termine di studi in università. In attesa che il Decreto in materia (gennaio 2024) venga applicato, e indipendentemente dallo stesso, IEMO – Istituto Europeo per la Medicina Osteopatica propone corsi privati professionalizzanti per conseguire il Diploma di osteopata D.O., internazionalmente compatibile ed equipollente in Italia e Unione Europea. La futura laurea italiana in osteopatia, infatti, non potrà che corrispondere a uno dei titoli di studio internazionali maggiormente accreditati per qualità e quantità di competenze: come il Titolo di studi abilitante nella Repubblica Francese e conferito simultaneamente dall’Istituto CEESO di Parigi ai propri studenti e agli studenti del partner istituzionale IEMO di Genova al termine di 5 anni di studi del tutto analoghi in Italia e Francia. Non a caso gli stessi Studi internazionali IEMO sono autorizzati dal Ministero dell’Istruzione e sotto controllo ai sensi delle rispettive leggi nei due Paesi Europei confinanti.

Osteopatia e Università

I corsi liberi a carattere privato in Osteopatia dell’Istituto IEMO sono autorizzati come tali dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ai sensi delle leggi che disciplinano da molti anni l’insegnamento sotto controllo internazionale in Italia. Trattasi di una caratteristica unica nel panorama nazionale, propria dell’Istituto che da trent’anni ha sede in Genova e Cagliari: una presenza storica e di eccellenza qualitativa nel nostro Paese a cui anche il legislatore ha fatto ampio riferimento.

In particolare, i corsi italiani per diventare osteopati sono e saranno verosimilmente contestabili qualora non autorizzati dalle autorità competenti (fonte: norma di standardizzazione europea per l’osteopatia – deviazione di tipo A per l’Italia). Nelle more dell’istituzione delle Università di osteopatia, come delineatosi con l’approvazione della legge 3/2018 – art. 7 e successivi Decreti di attuazione, l’Istituto IEMO conseguì a tutela dei propri studenti fin dal 2011 l’autorizzazione per erogare corsi di formazione in osteopatia sotto controllo internazionale europeo da parte Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR Regione Liguria), avendo superato le verifiche di idoneità ai sensi delle leggi italiane.  Dopo tale primato ad oggi ineguagliato, nel 2012 l’Istituto IEMO conseguì il ruolo di Provider nazionale ECM per la formazione continua in Medicina (Agenzia Nazionale Sanità / Ministero della Salute) conferendo, di conseguenza, complessivi 300 crediti ECM ai professionisti della salute al completamento dei corsi IEMO a questi dedicati. Trattasi di requisiti storici, pubblici e verificabili, conseguiti anticipatamente alle leggi nazionali in materia e strutturati negli anni allo scopo di predisporre al conseguimento legale dell’equipollenza alla laurea italiana in osteopatia, come e quando questa verrà conferita in futuro al termine degli eventuali corsi delle Università di osteopatia nazionali.

Per verificare di persona l’equivalenza internazionale dei corsi IEMO e le potenzialità dei titoli di studio abilitanti in Europa conferiti ed equipollenti ai fini dell’abilitazione sanitaria nazionale, contattaci pure con i tuoi familiari e i tuoi consulenti (info@univerosteo.it).

Osteopatia e Università: in futuro la laurea per la professione di osteopata. Ma adesso?

1. Diffida dalle imitazioni: i titoli stranieri per avere valore in Italia devono corrispondere a corsi di Studi legalmente autorizzati

Oggi, per diventare osteopata con sicurezza non serve aspettare che vengano varati corsi di laurea universitari in questa disciplina, per quanto la decretazione in questa materia sia stata recentemente approvata nel riferimento alla legge che nel 2108 identificò come sanitaria la professione di osteopata. L’Istituto IEMO, infatti, eroga già corsi autorizzati con rilevanti requisiti ufficiali ai fini della futura equipollenza con il titolo di laurea in osteopatia. Tuttavia, nel tuo esclusivo interesse, diffida delle tante imitazioni dei corsi che, a differenza di IEMO, non dispongono di specifiche autorizzazioni legali per l’insegnamento dellosteopatia in Italia.

2. Per diventare osteopata non serve seguire corsi all’estero.

Se non vuoi perdere l’occasione di diventare osteopata in termini competitivi e con buona prospettiva occupazionale, puoi studiare fin d’ora alla IEMO, ancor prima che venga istituita in Università con corso di laurea in osteopatia. La IEMO, infatti, forte delle proprie autorizzazioni italiane, può garantirti la tracciabilità e la compatibilità pedagogica dei suoi corsi con le migliori lauree europee in osteopatia, conseguite al termine di frequenze presso Università o Istituti legalmente riconosciuti in Europa. Un’opportunità unica per studiare in Italia con metodo internazionale e ipotecare con successo il proprio futuro di osteopata. Esattamente come i colleghi che esercitano da anni nel nostro Paese disponendo di laurea internazionale al termine di corsi studi presso Università europee, del tutto sovrapponibili per qualità e quantità all’insegnamento dell’osteopatia autorizzato dal MIUR in Italia.

You may also like

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00